Agricoltura sostenibile: Achille Lauro entra in The Circle

Fondata nel 2017, ha il più grande impianto acquaponica Europa

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 17 FEB - The Circle, il più grande impianto di acquaponica (una tipologia di agricoltura mista ad allevamento di pesci sostenibile) in Europa annuncia l'ingresso come socio di Achille Lauro, proprietario di De Marinis Srl. Lo si legge in una nota della società nata nel 2017 che annuncia per il 2023 la realizzazione di un nuovo impianto di 5.000mq semi-automatizzato a Roma.
    "In soli 4 anni - si legge in una nota - The Circle (www.thecircle.global) è diventata la più estesa azienda agricola acquaponica del continente e ha messo in piedi un progetto che contribuisce a risolvere le più spinose problematiche ambientali, tra cui la mancanza di terra e di acqua e la necessità di produrre più cibo in meno spazio".
    L'impianto acquaponico di The Circle per lo sviluppo di coltivazioni innovative e sostenibili è un sistema a ricircolo in cui l'acqua, grazie all'uso di una o più pompe, viene prelevata da una vasca nella quale vengono allevati i pesci. Filtrata e depurata, questa irriga le radici delle piante contenute all'interno di torri verticali interamente fuori suolo brevettate dall'azienda e, infine, ritorna nella vasca di allevamento. Questo tipo di tecnologia, ad oggi implementata su 5.000mq di terreno, ha il vantaggio di recuperare tutta l'acqua che le piante non hanno assorbito, riducendo del 90% il consumo di acqua per chilo di prodotto. In più, garantisce una maggiore resa e una maggiore velocità di crescita delle piante coltivate e non fa uso di diserbanti e fertilizzanti di sintesi, bensì solo di materiale organico prodotto dai pesci per il loro nutrimento.
    La startup fondata dai biotecnologi Valerio Ciotola, Simone Cofini, Lorenzo Garreffa e il marketer Thomas Marino, classe 1992, raccolti intorno alla stessa intuizione ha ottenuto un incremento del 60% del fatturato per la ristorazione sul 2020 e "ha raggiunto una patrimonializzazione che supera un milione di euro. Da Achille Lauro, proprietario di De Marinis Srl, alla famiglia Pulcinelli del Gruppo Bricofer, dal Gruppo CR alla famiglia Brachetti Peretti, l'ingresso di soci noti nel panorama industriale italiano e non solo - conclude la nota - ha consentito a The Circle di velocizzare i piani di sviluppo". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA