Mediobanca, adesione principi attività bancaria responsabile

Nagel, impegno concreto per creare valore nel lungo periodo

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 14 GIU - Mediobanca aderisce ai Principi per l'attività bancaria responsabile (Principles for Responsible Banking) promossi dalle Nazioni Unite con l'intento di contribuire all'orientamento del settore verso gli obiettivi di sviluppo sostenibile dell'Onu.
    Una scelta coerente con il piano strategico di Mediobanca, approvato nel novembre 2019, che è già imperniato sui principi di attività bancaria etica e responsabile per il rafforzamento di un modello di business e il perseguimento di un percorso di crescita sostenibili.
    I Principi per l'attività bancaria responsabile, lanciati nel settembre 2019 nel corso dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite, hanno lo scopo di incentivare il sistema bancario a fissare obiettivi di sviluppo sostenibile e a misurare gli impatti delle proprie attività sulle persone e sul pianeta.
    "Vogliamo essere parte attiva nel raggiungimento degli obiettivi dell'Agenda globale delle Nazioni Unite. Per questo, consapevoli del contributo importante che le istituzioni finanziarie possono oggi dare alle tematiche di sostenibilità, abbiamo delineato nel piano al 2023 criteri di sostenibilità integrati al nostro modello di business. Un impegno concreto volto alla creazione di valore nel lungo periodo per i nostri clienti, colleghi e stakeholders", afferma Alberto Nagel, amministratore delegato di Mediobanca. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA