Cdp aderisce a Clean Ocean Initiative,punta a 2mld progetti

Palermo, riaffermato ruolo cruciale Istituti nazionali di promozione

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 15 OTT - Cassa Depositi e Prestiti aderisce alla Clean Oceans Initiative, l'iniziativa per proteggere gli oceani dall'inquinamento da materiale plastico, lanciata da Bei, KfW e Agence Française de Développement (Afd). Lo annuncia Cdp spiegando che il suo ingresso - contestuale a quello dell'omologa spagnola Instituto de Crédito Oficial (Ico) - permetterà di rafforzare l'impegno a difesa della pulizia e della biodiversità dei mari, confermando il forte commitment nella promozione di progetti ad elevato impatto ambientale.
    Con l'obiettivo di finanziare entro il 2023 progetti per 2 miliardi di euro, la Clean Oceans Initiative supporta la realizzazione di progetti relativi alla gestione dei rifiuti solidi, delle acque reflue e delle acque piovane, volti a ridurre lo scarico in mare di materie plastiche e di altri materiali inquinanti.
    Il focus geografico della Clean Oceans Initiative è costituito principalmente dai Paesi in via di sviluppo e mercati emergenti in Asia, Africa, e America Latina.
    "L'adesione di CDP alla Clean Oceans Initiative riafferma il ruolo cruciale degli Istituti nazionali di promozione e delle Banche di Sviluppo per favorire la salvaguardia della biodiversità del nostro Pianeta e creare un sistema economico più resiliente", sottolinea l'amministratore delegato Fabrizio Palermo. "La sostenibilità è al centro del modello di business di Cassa Depositi e Prestiti, con un impegno che, con questa iniziativa, si rafforza ulteriormente per realizzare soluzioni innovative in grado di ridurre l'inquinamento dei mari, in linea con gli Obiettivi di Sviluppo dell'Agenda 2030 delle Nazioni Unite". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA