Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

A Quarto Oggiaro 140 bimbi al ‘Punto Luce’ Save the Children

ANSAcom

A Quarto Oggiaro 140 bimbi al ‘Punto Luce’ Save the Children

ANSAcom

In collaborazione con Ferrero

Pres. Municipio 8 Milano, ‘qui lotta a dispersione scolastica’

MILANO, 31 marzo 2023, 11:47

ANSAcom

ANSACheck

Partnership tra Save the Children e Kinder Joy of moving - RIPRODUZIONE RISERVATA

Partnership tra Save the Children e Kinder Joy of moving - RIPRODUZIONE RISERVATA
Partnership tra Save the Children e Kinder Joy of moving - RIPRODUZIONE RISERVATA

ANSAcom - In collaborazione con Ferrero

Sono circa 140 i bambini ospitati dal polo educativo ‘Punto Luce’ Save the Children di Quarto Oggiaro, quartiere alla periferia di Milano che, spiega la presidente del municipio 8, Giulia Pelucchi, “fino a 20 anni fa era luogo di spaccio mentre oggi ha completamente un altro aspetto anche grazie alle associazioni che vi operano. Punti come questo, dedicati soprattutto ai più giovani - osserva - permettono in quartieri difficili come Quatto Oggiaro, che hanno ancora una forte presenza di case popolari, popolazione straniera e criticità a livello sociale, di recuperare tanti studenti sia in termini di dispersione scolastica sia con attività extra scolastiche senza le quali i ragazzi potrebbero prendere strade diverse”.

Nel centro di Quarto Oggiaro, racconta la direttrice di Save the Children Italia, Daniela Fatarella, “quello che si fa è mostrare ai ragazzi che possono immaginare il futuro che vogliono e aspirare a un contesto diverso da quello da cui provengono. Qui si sviluppano le capacità emotive dei ragazzi, la fiducia in sé stessi e la capacità di lavorare con gli altri, sia con l’accompagnamento allo studio ma anche con tante attività dallo sport al teatro, dalla musica alla scrittura creativa”.

Con il contributo del gruppo Ferrero, oggi il polo si arricchisce di una nuova iniziativa: si tratta di ‘Kinder Joy of Moving’, il progetto fondato su un metodo educativo innovativo per favorire non solo lo sviluppo motorio, ma anche quello cognitivo, emozionale e relazionale dei bimbi. A partire dai due centri di Torre Maura e Ponte di Nona a Roma, in questi mesi l’iniziativa ha abbracciato altri sei spazi dell’organizzazione in tutta Italia. Attualmente i ‘Punti Luce’ attivati da Save the Children sono 26 in 20 periferie italiane di 15 regioni e dal 2014 sono più di 46.700 i ragazzi tra i 6 e i 17 anni accompagnati nei percorsi di apprendimento e crescita personale.

ANSAcom - In collaborazione con Ferrero

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza