Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Tumore colon e cervice, riparte lo screening gratuito

Tumore colon e cervice, riparte lo screening gratuito

Collaborazione con Poste Italiane per invio kit a domicilio

TERAMO, 18 gennaio 2023, 14:58

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

La Asl di Teramo ha dato il via più di un anno fa con il Gruppo Poste Italiane Spa a un programma per potenziare lo screening contro il tumore al colon retto che coinvolge i cittadini fra i 50 e i 69 anni. A differenza delle precedenti modalità, in cui a casa veniva recapitata una lettera di invito a recarsi in farmacia a prelevare la provetta per il campionamento, dal 2023 la Asl invia a casa del cittadino un kit con le provette. Uno sforzo importante della Asl con la collaborazione del Gruppo Poste Italiane.
    Lo screening per la prevenzione del tumore al colon retto, avviato in maniera organica da circa dieci anni, è sempre stato quello che ha visto le percentuali minori di adesione. La direzione strategica della Asl ha voluto dunque avviare un'azione forte per semplificare la consegna del kit di prelievo al paziente, aumentando così la partecipazione allo screening.
    Il tumore al colon retto è la seconda causa di morte per tumore ed è importante intensificare l'azione di prevenzione, in modo da tutelare la salute della popolazione. È dimostrato che lo screening con il test per la ricerca del sangue occulto fecale riduce la mortalità per tumore colorettale di almeno il 20%. In provincia la popolazione target per un anno è di circa 40mila persone, uomini e donne dai 50 ai 69 anni. Hanno risposto allo screening 10621 unità, cioè il 26%. E i risultati positivi, che sono stati sottoposti a colonscopia, sono stati 530 circa.
    Proseguirà anche lo screening del cervico-carcinoma: nel 2022 sono stati eseguiti 5.131 Hpv test e 3.375 Pap Test. In totale le prestazioni sono state 8.506. In questo caso la popolazione target è in totale di circa 81mila donne dai 25 ai 64 anni, che devono ripetere le analisi periodicamente, in un lasso di tempo fra i 3 e i 5 anni. Nel 2022 la popolazione interessata era 19.922, è stato raggiunto il 42%. Per informazioni e appuntamenti è possibile contattare il numero verde dell'help desk 800210002 (lunedì al venerdì 9-21; sabato 9-17) o in alternativa scrivere ai social della Asl.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza