Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Vinitaly, cresce l'export di vino abruzzese, +8% rispetto a 2021

Vinitaly, cresce l'export di vino abruzzese, +8% rispetto a 2021

2022,vendute nel mondo 130 milioni di bottiglie.Bene 'bollicine'

PESCARA, 03 aprile 2023, 12:29

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Nuovo record per l'esportazione di vino abruzzese che nel 2022 ha sfondato il tetto dei 220 milioni di euro di fatturato, per la precisione 229 milioni, con una crescita rispetto all'anno precedente dell'8%. Il dato è stato elaborato dal Consorzio Tutela Vini d'Abruzzo sui dati del Centro Estero delle Camere di Commercio. Per quanto riguarda l'export verso i singoli Paesi, nel 2022 la Germania (20%) e gli Stati Uniti (13%) sono stati i principali mercati raggiunti dalle cantine abruzzesi, seguiti da Svizzera (9%), Regno Unito (9%), Canada (9%), Paesi Bassi (8%), Belgio (5%), Giappone (3%), Svezia (3%), Francia (3%), Cina (2%) Danimarca (1%), Australia (1%) e Austria (1%). Gli altri mercati valgono, complessivamente, il 13%.
    Per quanto riguarda i dati relativi all'imbottigliamento, nel 2022, si conferma la significativa presenza di vini abruzzesi nella Grande distribuzione, attestando la vendita complessiva a oltre un milione di ettolitri, dato che tradotto, nel mercato, corrisponde a oltre 130 milioni di bottiglie di vino abruzzese vendute nel mondo.
    Il vino più "amato" resta il Montepulciano d'Abruzzo, seguito dal Trebbiano d'Abruzzo e dal Cerasuolo d'Abruzzo. Segnali positivi arrivano dalla "Doc Abruzzo", che con circa 2 milioni di bottiglie, valorizza i due vitigni "autoctoni" per eccellenza, in particolare il Pecorino e la Passerina.
    Nell'ambito della "Doc Abruzzo" riscuotono successo anche le "bollicine abruzzesi", che iniziano ad affermarsi con dati importanti nel mercato sia nazionale sia internazionale. "I dati - osserva il vicepresidente della Giunta regionale d'Abruzzo con delega all'Agricoltura Emanuele Imprudente, presente al Vinitaly in corso a Verona - confermano l'andamento positivo del settore vitivinicolo abruzzese; resta un settore trainante per il comparto agricolo regionale. Cresce anche l'export. Questo dato conferma la qualità del vino abruzzese sempre più apprezzato e amato nel mercato estero".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza