Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sanità: nuclei cure primarie, delegazione attesa in Regione

Sanità: nuclei cure primarie, delegazione attesa in Regione

Giovedì 16 all'Emiciclo convocata Commissione specifica

L'AQUILA, 13 marzo 2023, 17:25

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua la mobilitazione contro il rischio chiusura dei Nuclei di cure primarie, strutture di base, quattro nel capoluogo, che riuniscono medici di famiglia con ambulatori aperti dalle 8 alle 20, e dove si può usufruire anche di personale infermieristico e di segreteria.
    A un mese dalla dichiarazione dello stato di agitazione, e a seguito del sit-in della scorsa settimana davanti agli uffici della Asl, l'attenzione dei sindacati si sposta sulla regione "che deve motivare il rifiuto improvviso e ingiustificato a garantire il funzionamento e l'esistenza stessa dei Nuclei, peraltro con un atto amministrativo unilaterale non controfirmato dall'assessore alla Sanità".
    La mobilitazione è portata avanti da Francesco Marelli (segretario provinciale Cgil), Guido Iapadre (segretario provinciale Smi), Vito Albano (segretario provinciale Fimmg) e Raffaele Giorgi (segretario provinciale Snami).
    "Noi andremo avanti sino a quando non ci saranno le delibere pronte - spiegano i rappresentanti sindacali - il primo appuntamento sarà nella commissione Sanità di giovedì 16, alla quale parteciperà l'assessore Nicoletta Verì e spero che si esca con risoluzioni produttive che possano portare alle soluzuon della vertenza. Alla commissione parteciperemo con la presentazione delle firme raccolte con la petizione e con le nostre richieste".
    In quell'occasione, sarà ricevuta in Consiglio regionale una delegazione di medici, infermieri e rappresentanti sindacali.
    Venerdì scorso, all'indomani del sit-in davanti alla Asl, il segretario regionale della Fimmg Mauro Petrucci ha incontrato l'assessore Verì. "Nell'arco del colloquio - si legge in una nota del sindacato - l'assessore si è dimostrato disponibile a trovare una soluzione e sono stati calendarizzati alcuni incontri. La Segreteria regionale Fimmg auspica un esito positivo della vertenza a tempi brevi".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza