Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Rigopiano: oggi si chiude processo, sentenza nel pomeriggio

Rigopiano: oggi si chiude processo, sentenza nel pomeriggio

In mattinata repliche, poi Gup Sarandrea in Camera Consiglio

PESCARA, 23 febbraio 2023, 11:21

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Dopo oltre sei anni dalla tragedia, 1.318 giorni dalla prima udienza del 16 luglio 2019, ben 15 rinvii e le aule separate in piena emergenza Covid, oggi arriva la sentenza di primo grado al processo per la valanga sull'Hotel Rigopiano. Il pomeriggio del 18 gennaio del 2017 migliaia di metri cubi di neve spazzarono via tutto, la struttura, ma soprattutto 29 vite umane.
    La risposta della giustizia si saprà nel pomeriggio quando il Giudice Gianluca Sarandrea, dopo aver dato spazio in mattinata, ad un altro paio di contro repliche da parte degli avvocati difensori, avrà chiuso la camera di consiglio e sarà in grado di annunciare il dispositivo di sentenza per 26 dei 30 imputati ammessi al Rito Abbreviato, per 4 di questi la stessa Procura ha chiesto l'assoluzione.
    Alla sbarra esponenti politici, funzionari, dirigenti prefettizi e i gestori dell'Hotel, per ipotesi di reato che vanno dal disastro colposo, omicidio plurimo colposo, lesioni plurime colpose, falso ed anche depistaggio ed abuso edilizio. Il Procuratore Giuseppe Bellelli nella sua requisitoria ha auspicato "una sentenza che in nome della Costituzione e del Popolo Italiano affermi il modello di Amministratore Pubblico che aveva il dovere di prevedere il peggio ed evitare la tragedia." Quasi tutti gli avvocati difensori, invece, puntano sull'assoluta imprevedibilità dell'evento. A Sarandrea il compito di fare sintesi tra i circa 150 anni di condanna richiesti per i 26 imputati, dai 12 anni all'ex Prefetto Provolo, agli undici anni e 4 mesi per il sindaco di Farindola Lacchetta ed il suo tecnico comunale Colangeli, ai 10 anni per i dirigenti della Provincia di Pescara D'Incecco e Di Blasio, e le altre pene a seguire. Saranno sicuramente in aula i parenti delle 29 vittime che si sono costituiti in un Comitato che si è sempre distinto per dignità e soprattutto pazienza, ma che oggi chiede giustizia.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza