Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Agricoltura: salute e cibo temi "chiave" Coldiretti Abruzzo

Agricoltura: salute e cibo temi "chiave" Coldiretti Abruzzo

250 imprenditori agricoli a convegno La nuova Pac 2023-2027

L'AQUILA, 10 febbraio 2023, 17:36

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

La competitività delle aziende agricole, la salvaguardia ambientale, la conservazione di paesaggi e di biodiversità, il sostegno al ricambio generazionale e la digitalizzazione delle imprese, ai quali si aggiunge un obiettivo nuovo che è 'salute e cibo'. Sono i temi "chiave" dell'agricoltura dell'immediato futuro, illustrati i nel corso del convegno "La nuova Pac 2023-2027" promosso da Coldiretti che si è svolto nella Camera di Commercio dell'Aquila in via degli opifici.
    Dalle campagne del capoluogo sono arrivati 250 agricoltori per capire quali sono le prospettive e le opportunità che si aprono per le imprese con la nuova programmazione comunitaria soprattutto in relazione alle misure strutturali (ammodernamento, giovani imprenditori) e alle misure a superficie (agricoltura integrata, prati pascolo, biologico).
    "Viviamo un momento storico di grande grande cambiamento - ha detto il direttore regionale Coldiretti Roberto Rampazzo - rispetto alla vecchia, nella nuova programmazione c'è una particolare attenzione alle "vere" aziende agricole con contributi indirizzati principalmente alla sostenibilità ambientale e alla riduzione dell'utilizzo dei prodotti fitosanitari con incentivi al biologico, alla biodiversità e al benessere animale che riguarda in particolare gli allevatori della provincia dell'aquila. Questi, potranno infatti beneficiare di specifici contributi per migliorare la gestione aziendale sia dal punto di vista strutturale che in merito alle tecniche di allevamento. Per quanto riguarda invece l'orticoltura, caratteristica della zona fucense, sono in arrivo contributi concessi a chi dimostrerà una riduzione dei prodotti fitosanitari".
    E' stato poi approfondito il tema dell'innovazione. "La nuova programmazione comunitaria, che dovrà essere recepita dalla Regione, riconosce priorità in termini di punteggio alle aziende che attraverso i piani di ammodernamento investono in innovazione e digitalizzazione - ha aggiunto Rampazzo - si tratta di contributi destinati al miglioramento complessivo delle imprese che in questo momento storico hanno bisogno di essere supportate e potenziale in un'ottica di sviluppo complessivo e in armonia con la conservazione del territorio".
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza