Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Scuola:La Fratta segretario generale Flc Cgil Abruzzo-Molise

Scuola:La Fratta segretario generale Flc Cgil Abruzzo-Molise

'No' congresso alla cosiddetta autonomia differenziata

FRANCAVILLA AL MARE, 16 gennaio 2023, 15:19

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Pino La Fratta è stato eletto all'unanimità come segretario generale Flc Cgil Abruzzo Molise nel corso del 2/o congresso regionale del sindacato tenutosi a Francavilla al Mare; su proposta del neo segretario è stata eletta la segreteria regionale composta da Alessandra Palombaro, Antonio Lagatta, Miriam Del Biondo, Fabrizia D'Urbano e Augusta Marconi.
    "In questi anni - si legge in una nota dell'organizzazione sindacale - l'accorpamento tra la Cgil Abruzzo e la Cgil Molise ha garantito gli strumenti, le occasioni, le possibilità e le sinergie capaci di sviluppare una solida iniziativa politico-sindacale della Flc Cgil con un aumento del suo peso contrattuale e un riconoscimento legittimato dall'aumento delle adesioni e dei voti RSU. Dagli interventi dei delegati è emerso come si debba proseguire con determinazione nelle azioni che riconoscano la necessità investire nelle aree del nostro territorio, per garantire il diritto allo studio minato dalle poche risorse per gli studenti universitari, per consentire alle aree interne di veder riconosciuto il proprio ruolo attraverso un sistema formativo che non può essere ridimensionato".
    "Il Congresso ha espresso un netto 'No' alla cosiddetta autonomia differenziata ed alle spinte che vorrebbero regionalizzare l'istruzione - si conclude nella nota - perché la modalità con cui vengono perseguite non garantisce pari diritti civili e sociali dei cittadini su tutto il territorio nazionale con il risultato di penalizzare ulteriormente il Mezzogiorno".
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza