Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Pescavano in Area Marina Protetta Torre Cerrano. Denunciati

Pescavano in Area Marina Protetta Torre Cerrano. Denunciati

Guardia Costiera Giulianova individua 3 comandanti pescherecci

PESCARA, 12 gennaio 2023, 10:26

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Si sono concluse nei giorni scorsi, con la notifica delle convalide di sequestro degli attrezzi da pesca utilizzati, le attività di vigilanza dei militari dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Giulianova (Teramo) a salvaguardia degli habitat dell'Area Marina Protetta Torre del Cerrano, svolte sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Teramo.
    Il personale della Guardia Costiera di Giulianova, informa una nota, supportato da una pattuglia automontata composta da personale dell'Ufficio Locale marittimo di Silvi (Teramo) e intervenuto con un mezzo navale veloce in piena notte, ha intercettato tre motopescherecci intenti a effettuare la pesca professionale delle vongole negli specchi acquei tutelati dell'Area Marina Protetta dove sono tassativamente vietate tali attività. Saliti a bordo delle unità da pesca in attività, i militari hanno constatato che gli attrezzi da pesca erano calati in mare e che i pescherecci stavano pescando in area vietata.
    Il pescato e gli attrezzi utilizzati sono stati posti sotto sequestri e i comandanti delle unità deferiti all'Autorità giudiziaria nonché sanzionati amministrativamente per aver violato un'apposita ordinanza emanata dalla Capitaneria di porto di Pescara.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza