Abruzzo
  • Navelli, restaurata pala d'altare in chiesa Madonna del Rosario

Navelli, restaurata pala d'altare in chiesa Madonna del Rosario

Domani riconsegna. Sindaco, grazie a chi ha lavorato a recupero

(ANSA) - NAVELLI, 06 OTT - Un importante recupero è stato realizzato nella chiesa della Madonna del Rosario a Navelli (L'Aquila), si tratta del restauro di una pala d'altare che domani, giovedì 7 ottobre alle 16.30, sarà riconsegnata al pubblico con una cerimonia nella chiesa stessa. Il dipinto su tela rappresenta la Madonna del Rosario tra i santi Domenico di Guzman e Caterina da Siena e ha un forte valore storico e artistico. "Ci apprestiamo a vivere una giornata molto importante per la nostra comunità - dice il sindaco di Navelli Paolo Federico - Il restauro, effettuato grazie a un contributo dell'Associazione nazionale costruttori edili (Ance), eseguito in modo eccellente e in grado di riportare il manufatto allo splendore originario, consentirà di avere un nuovo gioiello artistico in grado di attirare visitatori, appassionati, fedeli e storici dell'arte. Desidero esprimere a nome mio e di tutta la comunità un sentito ringraziamento a quanti hanno lavorato per il recupero dell'opera".
    La pala, realizzata su un supporto di lino molto sottile - costituito dalla cucitura di cinque teli posti tra loro sia in orizzontale sia in verticale mediante cucitura a sopraggitto e incastonata in una cornice in foglia oro di fattura settecentesca - è stata recuperata sotto la direzione dei lavori di Gianluigi Simone dell'Ufficio Beni Culturali Curia Arcivescovile dell'Aquila, la supervisione scientifica di Letizia Tasso, funzionario storico dell'arte della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di L'Aquila e Teramo; il restauro è stato eseguito ad opera della ditta "Berta Giacomantonio Restauro e Conservazione Operatori Restauratori di Beni Culturali".
    Alla cerimonia interverranno, oltre al sindaco, il presidente di Ance L'Aquila Adolfo Cicchetti, la soprintendente per le province di L'Aquila e Teramo Cristina Collettini e per la Diocesi dell'Aquila il vescovo ausiliario Antonio D'Angelo, in rappresentanza dell'arcivescovo Petrocchi. L'iniziativa arriva dopo un altro importante restauro avvenuto a Navelli, il recupero del crocifisso ligneo (XVII-XVIII secolo) raffigurante la Passione di Cristo, riposizionato recentemente nell'edificio sacro dedicato a San Sebastiano. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie