Sanità: Asl L'Aquila, terzo nuovo ds in meno di 2 anni

Revoca Cicogna, nominato dott. Marinangeli facente funzioni

(ANSA) - L'AQUILA, 28 GEN - Terzo cambio della guardia in meno di due anni, tra polemiche e dissidi politici nell'ambito sanitario e nella maggioranza di centrodestra, al vertice sanitario della Asl provinciale dell'Aquila, alle prese fino a due mesi fa con una drammatica impennata di contagi che hanno messo a durissima prova il sistema sanitario: il primario del reparto di rianimazione dell'ospedale San Salvatore dell'Aquila, Franco Marinangeli, è il nuovo direttore sanitario facente funzione.
    Lo ha deciso il direttore generale, Roberto Testa, arrivato a capo dell'azienda nel settembre del 2019, con un provvedimento firmato stamani subito dopo aver siglato la interruzione del rapporto con la ormai ex direttore sanitario, Sabrina Cicogna, primario del reparto di cardiologia e direttore del Dipartimento di Medicina. Marinangeli non è iscritto all'albo regionale dei direttori sanitari quindi non può essere nominato come titolare per tre anni.
    La dottoressa Cisogna aveva assunto l'incarico di facente funzione sette mesi fa, in seguito alla revoca anticipata del contratto triennale con la dottoressa Simonetta Santini, nominata nel febbraio del 2019, dall'ex direttore generale, Rinaldo Tordera, espressione della precedente giunta di centrosinistra, guidata da Luciano D'Alfonso, ora senatore del Pd. Alla rottura, traumatica perché il caso è diventato politico, si è giunti dopo che nei giorni scorsi Testa, indicato da Fdi, non ha confermato per i prossimi tre anni la Cicogna, tecnico in quota Lega, che, iscritta all'albo regionale dei direttori sanitari, sarebbe stata nominabile prima del 24 gennaio, data di compimento del 65esimo anno di età. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie