Covid:Valenti,no panico ma non sottovalutare,non è influenza

Primario pronto soccorso L'Aquila:prevenzione e territorio

(ANSA) - L'AQUILA, 19 NOV - "Non si deve creare panico ma neppure sottovalutare il coronavirus perché non è una semplice influenza". Così il primario del pronto soccorso dell'ospedale dell'Aquila, Luigi Valenti, sulla emergenza che vive da settimane la struttura aquilana, come le altre della provincia, una delle più esposte della regione a causa della impennata di contagi nel territorio aquilano, dove il sistema sanitario è messo a dura prova. "Il virus deve essere considerato come un contagio virale ma mettendo in atto tutte le condizioni di prevenzione che conosciamo come l'utilizzo delle mascherine, il lavaggio delle mani e il distanziamento sociale - continua il medico che è anche direttore facente funzioni del Dipartimento di emergenza e urgenza della Asl dell'Aquila -. A mio avviso, bisogna potenziare e far funzionare al meglio il territorio oltre al fatto che si deve cercare di recuperare personale da utilizzare per aprire nuovi posti letto - conclude.(ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie