Vertenza Betafence: Fi Giovani, parlamentari intervengano

(ANSA) - TERAMO, 20 AGO - Una scelta "totalmente inopportuna, inaccettabile e che non ha motivo di esistere. La Betafence gode di buona salute economica e ha sempre prodotto utili, come dimostra il fatturato". E' quanto si legge in una nota di 'Forza Italia Giovani Teramo'; "il 29 luglio scorso è stata data una notizia a dir poco preoccupante per lavoratori e famiglie della Betafence, multinazionale che in Italia ha sede a Tortoreto e si occupa di produrre principalmente recinzioni e sistemi di sicurezza. La decisione della chiusura della sede abruzzese, il licenziamento degli operai che vi lavorano e la delocalizzazione della fabbrica in Polonia".
    Ricordano i giovani di Fi che nella sede di Tortoreto "tutti gli operai vengono da Giulianova, Tortoreto, Mosciano e paesi limitrofi. Chiediamo ai nostri rappresentanti in Parlamento, a prescindere dal colore politico, di intervenire con l'istituzione di più tavoli coinvolgendo il ministero dello Sviluppo Economico affinché venga risolta questa delicata situazione". Un'occasione per "esprimere solidarietà e vicinanza a tutti gli operai e ai loro familiari. Riteniamo necessario tenere i riflettori accesi su questa vicenda affinché il tutto si risolva nel migliore dei modi". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie