Coronavirus: Verì, verso trattamento domiciliare precoce

(ANSA) - PESCARA, 31 MAR - Nuovi servizi sul territorio sono pronti a partire, alleggerendo così i carichi di lavoro dei medici di medicina generale, fin dall'inizio in prima linea nell'affrontare l'epidemia. L'assessore alla Sanità, Nicoletta Verì, ha anticipato alla redazione di "Sos Coronavurus" che si sta esplorando anche in Abruzzo il trattamento domiciliare precoce per non pressare gli ospedali: "Già da giorni è stata firmata l'ordinanza del presidente Marsilio che prevede l'istituzione delle Usca, le unità speciali di continuità assistenziale. Le Asl stanno concludendo l'organizzazione delle Usca, che dovranno occuparsi della gestione domiciliare dei pazienti affetti da Covid-19, che non necessitano di ricovero ospedaliero". L'intervista integrale all'assessore alla Sanità, Nicoletta Verì, è pubblicata su fb, tw, instagram, youtube e sul portale regionale. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie