Coronavirus: altro sindaco positivo in zona rossa Abruzzo

Primo cittadino Montefino, ho febbre alta, tosse e congiuntivite

(ANSA) - MONTEFINO (TERAMO), 21 MAR - Dopo quello di Castiglione Messer Raimondo (Teramo), in Abruzzo c'è un secondo sindaco positivo al Covid-19 nella zona rossa istituita dal governatore Marco Marsilio: si tratta del primo cittadino di Montefino, Ernesto Piccari, medico di base nel suo paese e a Castiglione. Sei i casi al momento positivi nel piccolo centro del Teramano, abitato da poco meno di mille persone. "Ho febbre a 39, tosse e congiuntivite", dice all'ANSA Piccari. Tutto il personale del Comune è in quarantena e i servizi sono bloccati.
    "Sono a casa - dice Piccari - in isolamento con sorveglianza attiva e sono in contatto con il personale della Asl. Ho avvertito i primi colpi di tosse domenica, poi martedì è subentrata la febbre. Al momento non ho problemi respiratori e sto monitorando costantemente la saturazione dell'ossigeno nel sangue. Sono con mia moglie, il cui tampone è risultato negativo". Alla domanda se sia spaventato, il sindaco risponde: "Spaventato no, più che altro scoraggiato, per i tempi di gestione di tutta questa situazione e per quelli dell'isolamento, perché siamo bloccati, dato che tutto il personale è in quarantena". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie