A Parma 'Settembre gastronomico' con eccellenze territorio

Tra gli eventi clou la Cena dei Mille con chef Niederkofler

Redazione ANSA BOLOGNA
(ANSA) - BOLOGNA, 27 AGO - Dal primo al 29 settembre Parma diventa la capitale dei 'foodie', italiani e non solo: torna 'Settembre Gastronomico', cornice di iniziative ed eventi uniti dal fil rouge del cibo e della cultura gastronomica.

Manifestazioni che ruoteranno intorno alle filiere che hanno contribuito a fare di Parma la capitale della Food Valley emiliana e la prima città italiana insignita dall'Unesco del titolo di Creative City of Gastronomy: le Dop Parmigiano Reggiano e Prosciutto di Parma, la pasta, il pomodoro, le conserve ittiche e il latte.

Tra gli eventi clou la 'Cena dei Mille', martedì 3 settembre, col centro storico di Parma che si trasforma in un ristorante gourmet a cielo aperto, e l'atteso ospite chef Norbert Niederkofler che firmerà uno dei piatti da gustare.

Dal primo al 29 settembre sotto i portici del Grano sarà attivo il Bistrò Parma: uno spazio dove foodie e turisti potranno assaggiare i prodotti simbolo del made-in-Parma agroalimentare. Ad aprire 'Settembre Gastronomico' sarà la settimana dedicata al pomodoro da conserva, di cui Parma è uno dei principali distretti in Italia. Il Festival del Prosciutto di Parma Dop, in programma a Langhirano dal 6 all'8 settembre, vivrà poi uno spin-off ai Portici del Grano.

Una settimana è dedicata anche alle conserve ittiche con il network delle 'Alici a Parma'. Riflettori accesi su due prodotti simbolo del territorio come la Dop Parmigiano Reggiano e la pasta: il palinsesto sarà curato dal Consorzio del Parmigiano Reggiano e da Barilla. Presente Parmalat, con le sue produzioni di latte, yogurt, panna e succhi di frutta. Città Creativa Unesco della Gastronomia e della musica, Parma è anche città di giardini. Con il format 'Giardini Gourmet' per due serate ci sarà la possibilità di visitare alcuni suoi esclusivi angoli verdi. E poi laboratori didattici per bambini e ragazzi, con oltre 500 giovani per promuovere la cultura di una corretta alimentazione e il consumo responsabile del cibo.(ANSA).

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA