Arrivano le stelle cadenti d'inverno,il picco il 13 dicembre

Nessun disturbo dalla Luna, visibili ancora per giorni

Redazione ANSA

Fine settimana con le stelle cadenti d'inverno, le Geminidi. Il picco di attività dello sciame di meteore è previsto per il 13 dicembre, ma le meteore sono già visibili e continueranno ad esserlo anche nei giorni successivi. Una pioggia di meteore che quest'anno si annuncia spettacolare grazie alle condizioni di osservazione molto favorevoli. Non ci sarà alcun disturbo da parte della Luna.

Le Geminidi sono fra le più spettacolari piogge di stelle cadenti dell'anno, comparabile per quantità e brillantezza, scrive l'Unione Astrofili Italiani (Uai) sul suo sito, a quella delle Perseidi di agosto. Visibili tra il 4 e il 17 dicembre, queste meteore sono generate dalla scia di polveri lasciata lungo la sua orbita dall'asteroide Fetonte (3200 Phaethon).

Quando la Terra attraversa questa nube di polveri, i detriti bruciano nell'atmosfera terrestre, creando la pioggia di meteore. Il loro nome, invece, si deve alla costellazione dei Gemelli, dalla quale sembrano irradiarsi queste meteore.

Per osservarle, meteo permettendo, è preferibile allontanarsi dalle aree troppo illuminate per poter osservare meglio la loro scia luminosa. Secondo gli esperti, durante il picco di attività se ne possono osservare anche 60 l'ora. Lo sciame, rileva l'Unione Astrofili Italiani. mostra un'attività massima sostenuta per parecchie ore con due aumenti della frequenza, il primo più consistente con meteore di debole luminosità e il secondo successivo meno cospicuo con meteore più brillanti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA