Hayabusa, due rover pronti a posarsi sull'asteroide

Saranno i primi a esplorare Ryugu, lo faranno saltellando

Redazione ANSA

La sonda giapponese Hayabusa-2 ha iniziato la manovra di discesa verso l'asteroide Ryugu e fra poche ore rilascerà due dei tre rover 'Minerva-II' che esploreranno il sasso spaziale saltellando sulla sua superficie. A descrivere queste fasi concitate sui social è la stessa Agenzia spaziale giapponese Jaxa, che sul suo sito sta pubblicando in tempo reale le immagini catturate da Hayabusa durante l'avvicinamento.

Partita da una distanza di 20 chilometri, la sonda sta scendendo a una velocità di 40 centimetri al secondo. Nella nella sua 'pancia' porta i tre rover 'Minerva-II' (seconda generazione di 'MIcro Nano Experimental Robot Vehicle for Asteroid'), eredi del rover Minerva usato qualche anno fa dalla prima sonda Hayabusa nella missione sull'asteroide Itokawa. La loro discesa su Ryugu sarà scaglionata nel tempo: i primi due (rover-1A e rover-1B) verranno rilasciati in queste ore, mentre il terzo scenderà in campo l'anno prossimo. I primi due esploratori robotici hanno forma esagonale, sono alti sette centimetri, hanno un diametro di 18 centimetri e pesano poco più di un chilo ciascuno.
Il rover-1A è dotato di quattro camere mentre il rover-1B ne ha tre: quando entreranno in funzione, produrranno immagini stereo della superficie di Ryugu, che saranno poi combinate con i dati raccolti da sensori termici, ottici, giroscopi e accelerometri.

Le informazioni verranno inviate ad Hayabusa e poi sulla Terra, usando lo stesso sistema di comunicazione che sfrutterà anche il lander europeo 'Mascot' quando entrerà in azione ad ottobre. Una volta giunti sulla superficie di Ryugu, i rover Minerva si muoveranno in maniera autonoma per esplorare diverse regioni dell'asteroide. Lo faranno saltellando, grazie alla debole forza di gravità dell'asteroide: dopo ogni balzo rimarranno sospesi in aria fino a 15 minuti, per poi spostarsi orizzontalmente di altri 15 metri. La loro missione servirà a pianificare l'atterraggio di Hayabusa-2, che ha come obiettivo finale quello di riportare sulla Terra un campione dell'asteroide.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA