Naran Automotive diventa realtà progetto super GT da 1048 Cv

Motore V8 5.0 anteriore, assetto racing e costo 1 milione euro

Redazione ANSA ROMA

Sta finalmente passando alla fase conclusiva, quella dei collaudi su strada, il progetto della super GT a motore anteriore Naran Automotive voluto dall'uomo d'affari Ahmeer Naran, originario dell'India e cresciuto nello Zimbabwe, che è supportato in questa impresa dall'ex ingegnere Jaguar Land Rover Steve Pegg. Noto nel mondo vip per gestire attraverso la sua Vimana Private Jets un network di oltre 5.000 aerei privati per aviazione civile, Ahmeer Naran ha iniziato a pensare alla sua vettura Per super-ricchi (il prezzo partirà da 1 milione di euro) già nel 2017. Lo ha fatto prendendo come riferiferimento il successo di due altri imprenditori, Horacio Pagani e Christian von Koenigsegg, con un focus specifico sull'impostazione che prevede il motore a benzina collocato anteriormente e la trazione integrale con prevalenza sulle ruote posteriori.


''Nessuno dei nostri clienti che hanno già ordinato l'auto ci ha chiesto un veicolo elettrico - ha dichiarato Steve Pegg in una recente intervista al magazine Autocar - quindi finché ciò non accadrà o le restrizioni sulle emissioni non diventeranno impossibili da rispettare, non abbiamo in programma di costruirne uno''. Ecco perché la nuova 2+2 'taylor made', programmata in sole 49 unità, ha sotto il cofano un V8 5.0 biturbo di derivazione Bmw (il 4,4 della M8), che nella elaborazione della Motorsport Racing Dynamics raggiunge i 1048 Cv di potenza. La trasmissione automatica a otto velocità ZF fornisce trazione a tutte e quattro le ruote ma, se la frizione multidisco nel ripartitore centrale è disinnestata, solo alle ruote posteriori. Ora l'auto, che è stata presentata a Londra nella sua versione definitiva ed è programmata per consegne all'iniziane del 2022, è stata leggermente rivista dal suo creatore, il designer Jowyn Wong, già conosciuto per il suo lavoro sull'Apollo IE e sulla DeTomaso P72, soprattutto per conciliare le esigenze di industrializzazione degli elementi - seppure in poche unità - con le varie norme su sicurezza e dispositivi da omologare. Un esemplare con mascheratura 'optical' sta già circolando in Gran Bretagna ma la maggiore attesa è per i test in pista, situazione in cui questa super GT (ispirata proprio a vetture come le Aston Martin e le AMG dei diversi campionati, anch'esse con motore anteriore) potrà esprimere tutto il suo potenziale. Alla messa a punto stanno collaborando tra l'altro gli specialisti della EY3 Engineering di Northant (con grande esperienza nelle corse) che hanno scelto componentistica di spicco, come gli ammortizzatori Ohlins, i dischi carboceramici AP Racing e il pneumatici Pirelli Trofeo R per offrire una esperienza di guida che lo stesso Naran ha definito ''più viscerale ed estrema''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie