Bentley Flying Spur, versione 'ridotta' con nuovo V8

Più leggera del V12, sviluppata per esperienza del guidatore

Redazione ANSA MILANO

Dal V12 al V8 per Bentley Flying Spur che si presenta in scena anche con il nuovo propulsore. Per sviluppare la nuova versione della gran tourer, in Bentley si sono basati su una ricerca condotta negli ultimi anni e che mostra un cambiamento significativo nell'uso della Flying Spur da parte dei proprietari che hanno un autista ai clienti che preferiscono guidare la loro vettura accompagnati dai passeggeri. La ricerca globale (che comprende due studi condotti con clienti in America e Cina) ha dimostrato che oltre il 40% dei clienti viaggia con passeggeri sui sedili posteriori almeno una volta alla settimana. Questi dati sono stati utilizzati per sviluppare l'ultima versione della Flying Spur a quattro porte, concentrandosi sull'esperienza del guidatore, pur mantenendo uno spazio in cabina che combina lusso e tecnologia integrata di ultima generazione.La V8, infatti, secondo le intenzioni offre un'esperienza maggiormente focalizzata sul guidatore grazie a una maggiore agilità e una nota del motore più caratteristica, beneficiando al contempo di una maggiore autonomia e una riduzione delle emissioni di CO2. Il cuore del veicolo è il propulsore Bentley V8 biturbo da 4,0 litri, che eroga una potenza massima di 550CV e grazie ai due turbocompressori dispone di una coppia massima di 770 Nm sotto i 2000 giri / min.


Per massimizzare il risparmio di carburante, il V8 può disattivare quattro dei suoi otto cilindri nelle percorrenze a bassa velocità, quando la richiesta di coppia è inferiore a 235 Nm e il regime del motore è inferiore a 3000 giri/min. La modifica è impercettibile alla guida, con tempi di disattivazione di circa 20 millisecondi.

La Flying Spur V8 è più leggera di 100 kg rispetto alla versione V12 e include i più recenti sviluppi della trasmissione e del telaio. Tra queste, le sospensioni pneumatiche adattive, Torque Vectoring by Brake, Drive Dynamics Control e Electric Steering, tutte caratteristiche di serie. Inoltre, i clienti possono disporre in opzione della tecnologia antirollio attiva elettrica a 48 V di Bentley (Bentley Dynamic Ride) e dello sterzo integrale elettronico. "Sulla base della nostra ricerca, del feedback dei clienti e delle tendenze di utilizzo da parte dei clienti - ha commentato Matthias Rabe, membro del Consiglio di Amministrazione per l' Engineering - la nuova Flying Spur V8 è stata progettata per offrire prestazioni focalizzate sul guidatore, offrendo al contempo ai passeggeri la raffinatezza, il comfort e la tecnologia che ci si aspetta da una eccezionale limousine. La gamma Flying Spur è pura espressione di eleganza.

Esibisce il classico design Bentley, la migliore esecuzione della categoria, espressa da materiali autentici e attenzione ai dettagli. Comprende anche i più recenti sistemi di assistenza alla guida e di infotainment per una maggiore sicurezza, protezione e relax in viaggio".Per la Flying Spur V8 sono disponibili sette colori Bentley di serie, che sono stati accuratamente selezionati per esaltare il carattere e le linee dell'auto. Le caratteristiche esterne standard del nuovo modello V8 includono nuovi cerchi in lega verniciati da 20 pollici a 10 razze, un badge V8 e quattro terminali di scarico. Il modello viene prodotto nella casa di Bentley a Crewe. Gli ordini dei clienti sono in corso e le prime consegne sono previste entro la fine del 2020 nel Regno Unito e in Europa, con altri mercati globali che seguiranno nel 2021.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie