Honda Civic Type R, arriva 'corsaiola' Limited Edition

Alleggerita pensando alla pista si presenta in Phoenix Yellow

Redazione ANSA

Una 'Limited edition' per la versione 2021 di Honda Civic Type R. Il nuovo modello, il cui arrivo è previsto per la fine del mese e la cui produzione è limitata a seicento unità, aumenta ulteriormente le prestazioni della 'street legal' con un peso inferiore, una migliore maneggevolezza, una combinazione di cerchi e pneumatici più performanti e un'esclusiva e accattivante vernice Phoenix Yellow, con vernice nera lucida sul tetto e dettagli vari in nero .All'interno, ogni edizione limitata ha una speciale targa numerata sulla console centrale che designa il suo numero di costruzione.

Tanto la 'normale' Civic Type R che la Type R Limited Edition portano avanti numerosi degli aggiornamenti già introdotti per il modello 2020, tra i quali i dettigli di stile esterno e gli aggiornamenti interni come il volante avvolto in Alcantara e una nuova manopola del cambio abbinata. La Type R Limited Edition incorpora però anche molteplici modifiche ingegneristiche e di funzionalità progettate per massimizzare le prestazioni. I piloti sanno che la riduzione del peso è la chiave per migliorare le prestazioni in pista, motivo per cui sono state adottate una serie di misure per ridurre il peso limite del Type R Limited Edition di 46 libbre rispetto al Type R standard.

Sostituendo le ruote standard Type R con leghe di alluminio forgiato leggero si sono risparmiati 18 chili di peso, il che ha un impatto importante sull'agilità e la tenuta di strada con un vantaggio per il comfort. Andando oltre ancora, 28 chili di materiali fonoassorbenti sono stati rimossi dal tetto, dal pannello posteriore, dai parafanghi anteriori e dal cruscotto.

La Type R Limited Edition presenta anche pneumatici Michelin Cup 2 con prestazioni in curva migliorate. Per sfruttare al massimo le ruote più leggere e gli pneumatici, Limited Edition offre una programmazione unica per l'Active Damper System (ADS), che è stato già aggiornato l'anno scorso per campionare gli ingressi 10 volte più velocemente di prima. Allo stesso modo, il servosterzo elettrico assistito è stato riprogrammato per abbinare le elevate prestazioni dinamiche e il peso più leggero delle leghe BBS. Il risultato è un'esperienza di guida in pista ancora più gratificante. Sotto il cofano batte il motore 2,0 litri ad iniezione diretta e turbocompresso 4 cilindri con 306 CV di potenza e trazione anteriore erogata attraverso una trasmissione manuale a 6 rapporti ravvicinati e differenziale a slittamento limitato. Entrambi i modelli Type R consentono ai conducenti di scegliere tra tre modalità di guida, Comfort, Sport e +R, che variano la mappatura dell'acceleratore, la forza di smorzamento e l'assistenza allo sterzo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Associate

Modifica consenso Cookie