Rolls-Royce Wraith Kryptos, una misteriosa serie speciale

Personalizzazione con codici che solo 2 persone possono svelare

Redazione ANSA ROMA

- A Goodwood, in una fabbrica che assomiglia più ad un atelier di moda o allo studio di un gruppo di designer creativi, la linea di produzione che Rolls-Royce dedica alle auto 'su misura' ( o bespoke, per dirla come piace in azienda) è sempre incredibilmente affollata. I clienti del brand che da sempre si idenfica con il lusso assoluto hanno infatti imboccato da tempo la strada della esclusività ad ogni costo, compresa l'applicazione alla propria Rolls-Royce di soluzioni e finiture (come il tetto che riproduce con centinaia di Led la volta celeste nel momento della propria nascita) mai viste prima nel mondo automotive.


Ultima bizzarria da milionari, arriva ora da Goodwood la serie speciale Wraith Kryptos Collection, 50 esemplari che - come indica la denominazione presa dall'antico greco - sono caratterizzati e resi unici da codici cifrati che sono il leitmotiv delle decorazioni, delle finiture e della stessa 'atmosfera' che l'auto è in grado di produrre da sola con proiezioni Led.

''Il nome Kryptos deriva dall'antico greco e si riferisce a qualcosa di invisibile, nascosto e codificato, persino mitico - commenta Katrin Lehmann colour and trim designer di Rolls-Royce Bespoke - I cifrari si trovano già da millenni e hanno sempre catturato l'immaginazione di alcune delle menti più brillanti del mondo. Come designer, sono sempre stata affascinata dall'idea di poter comunicare messaggi che sono compresi solo da una piccola elite, usando simboli, pittogrammi e cifre. E trovare la chiave diventa fondamentale per apprezzare il pieno significato di un oggetto che altrimenti può essere visto semplicemente come un'opera d'arte''. Lo spiega efficacemente un video della celebre azienda britannica, ora parte del Gruppo Bmw (https://www.youtube.com/watch?v=leLHBipc6HM&feature=emb_logo.) In effetti il codice è così segreto che solo due persone alla Rolls-Royce conoscono la soluzione della sequenza: il designer e l'amministratore delegato. E la risposta è stata inserita in una busta sigillata, nella cassaforte dell'Ad nella sede di Goodwood, nel West Sussex. I clienti saranno invitati a concentrare i loro sforzi per decifrare il codice tramite l'applicazione 'riservata' Rolls-Royce Whispers.

Il viaggio crittografico inizia dalla statua Spirit of Ecstasy dove un'incisione con dettagli in smalto verde introduce la cifratura nella base dell'enigmatica figurina. Nel frontale spiccano anche inserti paraurti rielaborati per modificare (in modo quasi impercettibile) il look della Wraith di serie, dando a questa serie di 50 unità un'identità propria. Misteriosa anche la formulazione della verniciatura: la tinta Delphic Grey, una speciale tonalità esterna su base Antracite ha infatti un effetto nascosto. Solo alla luce del sole compaiono fiocchi di mica blu e verde, color che sono ripresi da una doppia linea dipinta a mano in Kryptos Green e ombreggiatura in grigio scuro (entrambi contengono indizi relativi al codice segreto). All'interno di questa speciale Rolls-Royce Wraith, superate le pedane illuminate, il codice criptato si ritrova in profondità nei rivestimenti, in esclusiva pelle verde Kryptos sviluppata per incorporare un effetto metallico e con elementi a contrasto Selby Grey. Una variante dell'indizio - forse la più evidente - si ritrova nei ricami sui poggiatesta dove solitamente è presente l'emblema con la doppia R. E per evidenziare ulteriormente l'atmosfera a metà strada fra l'esoterico e l'auto di 007, uno speciale trattamento dei pannelli della plancia riproduce (con relativa chiarezza) una lunga sequenza di codici. Resta solo da chiedersi se per effettuare la prenotazione di questa auto servirà uno speciale codice criptato da usare con la carta di credito Black o Palladium. (ANSA)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie