Kia pensa a citycar elettrica per competere con Citroen Ami

Potrebbe essere realizzata su piattaforma Hyundai-Canoo

Redazione ANSA

Kia pensa alla mobilità del futuro puntando su una piccola auto elettrica che potrebbe competere sul mercato con la nuovissima Ami lanciata da Citroen a fine febbraio scorso. La piccola francese - guidabile dai 14 anni in su - ha fatto scalpore nel settore automobilistico, grazie al suo prezzo di vendita molto competitivo (in Francia il listino parte da 6.000 euro) e alla possibilità di essere disponibile a noleggio con un deposito di 2.641 euro, e 19,99 euro al mese. Interpellato da Auto Express, il coo di Kia Motors Europe, Emilio Herrera, ha dichiarato: ''Oggi le persone vogliono sentirsi al sicuro. Lo abbiamo visto chiaramente da un sondaggio condotto dopo il Coronavirus in Cina, che mostrava che le persone erano passate dal trasporto pubblico a quello privato.

Questo significa che un modello di abbonamento, oppure a noleggio per una settimana o un mese, deve essere piuttosto flessibile come i mezzi pubblici. Stiamo davvero guardando a prezzi mensili molto bassi per l'abbonamento, quindi può essere davvero competitiva''. All'inizio di quest'anno, il marchio gemello di Kia, Hyundai, ha annunciato una collaborazione con il produttore di veicoli elettrici con sede a Los Angeles Canoo per co-sviluppare una piccola piattaforma per veicoli elettrici autonomi e urbani.

Il veicolo, piccolo e ad autonomia limitata, potrebbe essere realizzato proprio su questa piattaforma con Hyundai e potrebbe essere svelato già nel 2021, come concept, per poi entrare in produzione nel 2022.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie