Nuovo Ford Galaxy, sette posti in prima classe

Già disponibile in concessionaria con 4 motori diesel

Redazione ANSA GOODWOOD (CHICHESTER)

GOODWOOD (CHICHESTER) - Il Goodwood Festival of Speed è stato anche l'occasione per 'assaggiare' in anteprima la nuova generazione della Galaxy, la grande monovolume della Casa americana che con l'arrivo dell'ultima generazione compie 21 anni. Aggiornata tanto nell'estetica quanto nei contenuti tecnici, sia di meccanica che di elettronica, può già essere ordinata a partire da 32.500 euro.


Rispetto al Galaxy precedente, la seconda e la terza fila di posti - ripiegabili con la pressione di un pulsante - guadagnano un centimetro di spazio in più per la testa, accentuato anche dal tetto in vetro panoramico, e l'accesso dalle porte posteriori è agevolato dallo scalino ribassato. La versatilità a bordo, ovviamente, è un cavallo di battaglia: i passeggeri, infatti, hanno a disposizione portaoggetti in grado di ospitare bottiglie da 1,5 litri, nonché scomparti sotto ai sedili per riporre computer, tablet, libri o cibo; Il pannello strumenti si apre per alloggiare e ricaricare smartphone e navigatori; il fondo piatto del vano di carico agevola il trasporto di oggetti ingombranti ed è dotato di un vano nascosto da 20 litri, che può essere aperto per incrementare l'altezza a disposizione. I genitori, infine, possono controllare i bambini seduti sui sedili posteriori grazie allo specchio grandangolare ad alta visibilità. Oltre che per lo spazio a disposizione, il Ford Galaxy si distingue pure per la guidabilità che viene esaltata dal servosterzo adattivo e dal lavoro delle sospensioni posteriori Integral Link autolivellanti. Anche i motori fanno la loro parte, con il 2.0 TDCi offerto in ben quattro varianti - da 120, 150, 180 e 210 CV, l'ultimo con doppio turbo che aumenta la coppia a 450 Nm - e il benzina 1.5 EcoBoost da 160 CV.

Rimanendo nel campo della tecnologia, quelle di assistenza alla guida sono davvero tante. Le più interessanti sono sicuramente il limitatore intelligente di velocità, che riduce automaticamente la velocità massima in base ai limiti, ricavati dalla segnaletica verticale o dai dati sulle strade contenuti nelle mappe del navigatore; il sistema di frenata automatica con assistenza pre-collisione e riconoscimento dei pedoni; i fari a LED adattivi con funzione anti-abbagliamento che riconoscono la presenza di altre auto e modificano il fascio di luce, continuando a illuminare la strada; la telecamera frontale posta all'interno della griglia anteriore, che offre una visuale a 180 della strada nello schermo da 8 pollici della console centrale. Quest'ultimo sistema, in particolare, viene in aiuto quando si affronta un'immissione a scarsa visibilità, perché consente di 'guardare' oltre il frontale stesso dell'auto.

Appena saliti a bordo si apprezzano i nuovi sedili anteriori Multi-contour con otto regolazioni elettriche, climatizzazione e massaggio attivo - ci sono undici cuscini pneumatici che si gonfiano e si sgonfiano in sequenza - su cui è impossibile non trovare la giusta posizione. Poi dopo pochi metri si percepisce la maggiore silenziosità, dovuta ai nuovi materiali fonoassorbenti e al vetro acustico. L'assetto del Galaxy è molto composto ma sa anche assorbire bene le sconnessioni, lo sterzo è sensibile e la spinta del motore non viene mai meno, già nella versione da 180 CV.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie