Toyota, Mazda e Denso stop a JV sulla tecnologia elettrica

Creata nel 2017, non prosegue 'per raggiungimento obiettivi'

Redazione ANSA ROMA

Il colosso automobilistico giapponese Toyota ha confermato di aver sospeso definitivamente la collaborazione con le connazionali Mazda e Denso che era iniziata nel 2017 per accelerare i rispettivi sviluppi nelle tecnologie destinate ai veicoli elettrici. Come riferisce AFP, Toyota che deteneva il 90% di questa JV, con il 10% ciascuno a Mazda e Denso, ha dichiarato attraverso un portavoce di aver ''deciso di porre fine a questa joint venture perché ha raggiunto i suoi obiettivi''. Ed ha precisato che grazie alle tecnologie elettriche acquisite in questi tre anno, ''ora è possibile coprire una vasta gamma di tipi di modelli, dalle J-Car (per il mercato giapponese) alle auto e ai suv, fino ai camion''.

Lo scioglimento di questa joint venture non mette tuttavia in discussione i legami che esistono a livello di azionariato (Toyota possiede circa il 5% di Mazda dal 2017 e il 33% di Denso) o il programma per una fabbrica comune negli Stati Uniti di Toyota e Mazda in costruzione in Alabama. Questo progetto da 1,6 miliardi di dollari, che dovrebbe essere operativo nel 2021, potrebbe creare fino a 4.000 nuovi posti di lavoro locali.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie