Coronavirus, dopo USA Subaru si ferma anche in Giappone

Per la diffusione di Covid19 stop produzione fino a 1/5

Redazione ANSA MILANO

Sospensione temporanea in Giappone e Stati Uniti per la produzione di Subaru, a causa della diffusione di Covid19. La decisione della casa automobilistica è arrivata oggi per il territorio giapponese, mentre quella relativa all'attività negli Usa era già stata annunciata in precedenza. Le attività, si legge in una nota rilasciata dalla casa, verranno arrestate a causa di interruzioni della catena di approvvigionamento e al fine di adeguare il volume di produzione in risposta a un rapido declino della domanda in tutto il mondo a seguito della diffusione della pandemia di Covid19. In particolare, le strutture interessate sono quelle di Gunma Manufacturing Plant, che resterà chiuso dall'11 aprile fino al primo maggio, per un totale di diciassette giorni lavorativi.

Negli Stati Uniti, il sito produttivo interessato dalla sospensione dei lavori è invece quello di Subaro fo Indiana Automotive, già chiuso e che riaprirà, da programmi, il 17 aprile, dopo diciannove giorni di chiusura.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie