Veicoli commerciali, -2,1% vendite a luglio e agosto

Non si arresta con l'estate il trend negativo

Redazione ANSA TORINO
(ANSA) - TORINO, 13 SET - Con l'estate non si arresta il trend che ha caratterizzato l'andamento degli ultimi mesi del mercato dei veicoli commerciali (autocarri fino a 3,5t). Il comparto, infatti, dopo un inizio anno molto dinamico - spiega l'Unrae, l'associazione delle case automobilistiche estere - ha cominciato a registrare rallentamenti rispetto ai corrispondenti mesi 2017.

I mesi di luglio e agosto si attestano su variazioni in linea con quelle dei mesi precedenti e, secondo le stime del Centro Studi e Statistiche Unrae, le vendite di veicoli commerciali sia di luglio sia di agosto hanno registrato flessioni del 2,1% rispetto allo scorso anno, quando i due mesi estivi registrarono importanti cali a doppia cifra rispetto al 2016. In particolare, luglio ha totalizzato 14.670 immatricolazioni a fronte delle 14.981 di luglio 2017, mentre agosto ne ha totalizzate 9.130 contro le 9.323 dello stesso mese dello scorso anno. Il totale delle vendite per il periodo gennaio-agosto 2018 si attesta sulle 114.025 unità, in linea con quanto archiviato nei primi 8 mesi del 2017.

"Il mercato dei veicoli commerciali prosegue con un andamento in linea con lo scorso anno - afferma Michele Crisci, presidente dell'Unrae - ma questo ritmo non può considerarsi sufficiente visto il necessario e urgente rinnovo del parco circolante che anche per i veicoli da lavoro è tra i più obsoleti. Dal mercato arrivano segnali di rallentamento del trend delle vendite dei veicoli con motorizzazioni diesel che nei primi 7 mesi del 2018 registrano una flessione dell'1,1%".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie