Entro 2032 metà delle auto vendute nel mondo sarà elettrica

Studio, nel 2050 +75% di veicoli ma consumi molto minori

Redazione ANSA ROMA

Entro il 2032, la metà delle auto vendute nel mondo sarà elettrica. Nel 2050, il trasporto stradale vedrà il 75% di veicoli in più, ma consumerà nettamente meno rispetto ad oggi: sono soltanto alcune delle previsioni racchiuse nel nuovo Rapporto annuale Energy Transition Outlook (ETO 2019) dell'ente di certificazione internazionale Dnv Gl.
    Una sempre più diffusa elettrificazione sarà responsabile nel lungo periodo di un cambiamento radicale della domanda energetica. Ai vantaggi di tipo ambientale legati alla e-mobility si uniranno anche quelli di tipo economico, con costi legati alla gestione e alla manutenzione ridotti rispetto a quelli delle auto convenzionali, senza contare la previsione di una sensibile diminuzione dei costi delle batterie per i veicoli elettrici, prevista nel corso dei prossimi 5 anni, la cui durata tenderà inoltre ad aumentare.
    Il Rapporto Dnv Gl, inoltre, mostra che il costo totale di proprietà per veicoli di questo tipo resterà invariato per i prossimi 5 anni: solamente dopo il 2023 si assisterà ad un drastico calo dei costi, in particolare per i veicoli commerciali. "Per accelerare la transizione energetica occorrono politiche a favore delle tecnologie sostenibili - ha sottolineato Stefano Crea, Director Market & Industries di Dnv Gl-Business Assurance -. Il rischio che si corre, altrimenti, è di non riuscire a essere in linea con le ambizioni dell'accordo di Parigi".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie