ASI, a Milano AutoClassica tre giorni di passione 'storica'

Tributi a Pininfarina, mostre, ospiti e talk show per il weekend

Redazione ANSA MILANO

A Milano AutoClassica 2020, il salone dedicato alle auto storiche e sportive in programma questo weekend, ASI sarà tra i protagonisti con appuntamenti di ogni sorta. All'interno del padiglione 22 della fiera di Rho e per la prima volta, lo spazio istituzionale dell'ASI sarà affiancato dai sodalizi che rappresentano l'associazione sul territorio e che, a Milano AutoClassica, fanno da cornice ad una esposizione dedicata ai 90 anni del marchio Pininfarina. Come di consueto, nell'arco dell'intero weekend si susseguiranno presentazioni e talk show e, sabato 26 settembre, sul palco dello stand verrà consegnato il prestigioso ' In particolare, per celebrare un anniversario importante come quello del famoso carrozziere torinese sono messe in mostra 14 automobili che rappresentano il passato, il presente e il futuro dello stile Pininfarina.

Si parte dall'immediato dopoguerra con l'Alfa Romeo 6C 2500 SS Coupé del 1949, speciale 'one off' oggi custodita nella Collezione Lopresto e vincitrice dei più importanti concorsi d'eleganza del mondo. Le vetture coupé rappresentano da sempre il fiore all'occhiello della Pininfarina, ecco perché insieme alla 2500 SS sono esposti altri fondamentali modelli come la Lancia Flaminia Coupé del 1962, la Ferrari 275 GTB del 1966 (la granturismo all'italiana per antonomasia) e la recente concept car Pininfarina Cambiano, svelata al Salone di Ginevra del 2012.

Con un poker di spider si ricordano anche i 110 anni dell'Alfa Romeo: Giulietta Spider, Duetto 'osso di seppia', Spider tipo 916 ci portano dagli anni '50 al secondo millennio insieme alla 2uettottanta realizzata in esemplare unico in occasione degli 80 anni Pininfarina festeggiati nel 2010. Il percorso espositivo prosegue con un altro tributo, questa volta dedicato al fortunato binomio Ferrari-Pininfarina, con la Dino 246 GTS lanciata nel 1969 e la più recente Pininfarina Sergio del 2013.

Un'altra esposizione di rilievo nello stand ASI sarà dedicata alla case motociclistiche della Lombardia, rappresentate da una quindicina di esemplari di Moto Guzzi (in vista dei 100 anni che verranno festeggiati nel 2021), Aermacchi, Gilera, Sertum, Devil, Iso, Rumi, Bianchi, MV Agusta, Innocenti fino alle meno conosciute e ormai rarissime Porpora e Guerra degli anni '30. I modelli esposti vanno dal 1915 al 1971. Il fitto programma di appuntamenti previsti sul palco dello stand ASI inizia venerdì 25 settembre alle 12 con una conferenza stampa di apertura, per seguire con i due talk delle 15 e delle 16 dedicati ai 90 anni Pininfarina. Altri incontri di sabato 26 vedono protagonisti il famoso collezionista Corrado Lopresto, che ripercorre i suoi primi quarant'anni di attività, l'autore Rino Rao per la presentazione del nuovo libro dedicato al grande pilota e gentiluomo Louis Chiron (editore ASI Service), Lorenzo Ardizio ed Elisabetta Cozzi (Museo Storico Alfa Romeo e Museo Fratelli Cozzi) per parlare dei 110 anni Alfa Romeo. Domenica 27, si chiude con la presentazione dei corsi di restauro avviati dal CAPAC di Milano con il supporto dell'ASI.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie