Falsifica bollettini multa per riavere auto sequestrata

'Truccate' le cifre sul bollettino postale, denunciato

Redazione ANSA GENOVA

Falsifica il bollettino di pagamento della multa per riavere l'auto che la Stradale gli aveva sequestrato perché senza assicurazione. La truffa è stata però scoperta e il proprietario è stato denunciato per truffa allo Stato. L'uomo, 53 anni di Sestri Levante, era stati fermato dagli agenti che gli hanno fatto una multa da 607 euro.

In questi casi l'iter per riprendere il possesso della propria auto prevede l'esibizione alla Polstrada del pagamento della copertura assicurativa e quello della sanzione. L'automobilista ha acceso una nuova polizza e poi è andato alla posta per la multa: qui ha compilato e pagato un bollettino postale per 107 euro poi ha trasformato l'1 in 6 e, lasciando spazio davanti alla scritta 'centosette', ha aggiunto un sei, trasformando l'intera dicitura in 'sei centosette'. Poi ha modificato la cifra del timbro meccanografico sulla ricevuta. L'uomo è riuscito a dribblare gli automatismi amministrativi di esibizione dei documenti, riottenendo la disponibilità dell'auto.

Poi è stato scoperto e denunciato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie