Coronavirus: Honda, tour virtuale nel museo storico del brand

Oltre 300 modelli su tre piani, anche motorsport e due ruote

Redazione ANSA ROMA

Un tour virtuale a 360 gradi nel museo che racchiude la storia di Honda. In tempi di Coronavirus è impossibile uscire di casa, ancor di più visitare teatri e musei, assolutamente off-limits ormai da oltre un mese. E così Honda pensa agli appassionati del brand proponendo la Honda Collection Hall (HCH), un museo che ha sede nel circuito giapponese di Twin Ring Motegi e che ospita la più grande collezione di prodotti sviluppati dalla casa di Tokyo, con oltre 300 modelli esposti. Tutti questi modelli possono ora essere ammirati in un tour virtuale a 360º. Per visitare la HCH basta collegarsi alla pagina: www.honda.com/collection-hall-gallery.

Sarà, così, possibile ripercorrere la storia della casa di Tokyo attraverso una collezione di auto, moto, prodotti power e incredibili modelli da corsa. Inaugurato nel 1998, in occasione del 50° anniversario della casa, ha da allora come obiettivo quello di far conoscere i sogni e la passione che hanno ispirato i prodotti Honda. Questa iniziativa è stata adottata per regalare a chiunque la possibilità di ammirare in modo inedito la collezione del Motegi e rendere ancora più piacevole la permanenza in casa.

Durante il tour virtuale, si ha l'impressione di essere entrati davvero di persona nella casa diHondaper rivivere, attraverso i prodotti più iconici, una storia lunga settant'anni. Senza alzarsi dal divano o allontanarsi dalla scrivania, è possibile esplorare i tre piani del museo e ammirare la ricca esposizione di modelli presenti, vere pietre miliari nella storia di Honda.

Il secondo piano ospita l'area dedicata ai modelli auto, moto e prodotti power. Protagonista è la prima "sportiva compatta" a quattro ruote, la S500 del 1963. Oltre ad alcuni dei leggendari modelli della casa - quali Prelude, NSX e Civic -, l'esposizione offre una panoramica dell'evoluzione del settore automobilistico in Giappone, con particolare attenzione al segmento dellemini-car, anche dettekei-car, che hanno riscosso grande successo nel Paese del Sol Levante. In vetrina alcuni dei primissimi modelli, come la Honda N360, la prima mini-car prodotta in serie a partire dal 1967. Tra le due ruote più iconiche esposte, troviamo la CB750 - la prima moto prodotta in serie a quattro cilindri - e la NR con pistone ovale.

Il terzo piano, è dedicato all'anima "racing" di Honda, con le monoposto, le GT e le moto con cui Honda ha dato battaglia in pista tra i cordoli. In quest'area, si possono ammirare alcuni dei pezzi più iconici, come una delle McLaren - Honda guidata da Ayrton Senna, e la sei cilindri RC166 che ha conquistato numerose vittorie nel Tourist Trophy dell'Isola di Man insieme a Mike Hailwood.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie