Bosch Vivalytic, tester automatico diagnosi rapida Covid-19

Dispositivo da colosso automotive fornisce risultato in 2,5 ore

Redazione ANSA ROMA

Solo sei settimane di lavoro hanno consentito a Bosch, il colosso tedesco dell'innovazione e dei servizi, leader nel settore automotive, di mettere a punto, pronto per essere immesso sul mercato il tester specifico Vivalytic per la diagnosi rapida del Covid-19. Lo ha fatto attraverso la sua divisione Healthcare Solutions, che ha realizzato una versione specifica del suo tester diagnostico molecolare completamente automatizzato. Anche nella versione per il coronavirus, l'apparecchio Vivalytic può essere utilizzato direttamente da tutte le istituzioni mediche, senza ricorrere a laboratori specializzati. Altro punto di forza di Bosch Vivalytic è anche la rapidità di analisi: un'infezione da coronavirus viene rilevata in meno di due ore e mezza, tempo misurato dal momento in cui il campione viene prelevato al momento in cui arriva il risultato.

Il nuovo apparecchio sarà disponibile in Germania a partire da aprile, e a seguire negli altri mercati in Europa e fuori Europa.

Il nuovo dispositivo di Bosch consente, tra l'altro, di analizzare contemporaneamente in un singolo campione non solo la presenza del virus Covid-19 ma anche altre nove malattie respiratorie, tra cui influenza A e B. ''La particolarità del tester Bosch - afferma Marc Meier, presidente di Bosch Healthcare Solutions GmbH - è la capacità di offrire una diagnosi differenziale, che consente ai medici di risparmiare tempo altrimenti necessario per ulteriori test. Fornisce inoltre una diagnosi affidabile in modo rapido, in modo che possano iniziare rapidamente le cure adeguate ''. La possibilità di eseguire i test direttamente nell'ospedale - si legge nella nota di Bosch - elimina la necessità di trasportare campioni, cosa che ruba tempo prezioso.

Con il nuovo tester Vivalytic i medici ottengono rapidamente certezza sullo stato di salute dei pazienti, consentendo al contempo di identificare e isolare immediatamente le persone infette. Con i test attualmente in uso, i pazienti devono in genere attendere da uno a due giorni per un risultato. ''Il tempo è essenziale nella lotta contro il coronavirus - ha ribadito Volkmar Denner, CEO di Robert Bosch GmbH - e la nostra soluzione offre il grande viaggio di una diagnosi rapida e affidabile direttamente sul posto senza spostamenti. E' un altro esempio di tecnologia Inventata per la vita''.

Il tester rapido per il Covid -19 Vivalytic è il risultato della collaborazione tra Bosch Healthcare Solutions e la irlandese Randox Laboratories Ltd. ''Insieme al nostro partner Randox - ha precisato Meier - siamo riusciti a sviluppare questo innovativo test rapido in brevissimo tempo e ora siamo in grado di offrirlo al mercato. Bosch Vivalytic valuta il campione in modo sicuro e affidabile direttamente in ospedale, in laboratorio o nello studio del medico, garantendo la migliore protezione possibile per pazienti e personale sanitario''. Per il funzionamento del tester rapido Vivalytic - che soddisfa gli standard di qualità dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) - si utilizza un campione prelevato dal naso o dalla gola del paziente con un tampone. Lo si inserisce in una cartuccia, che contiene già tutti i reagenti necessari per il test, e che a sua volta viene inserita nel dispositivo per l'analisi. Il tester Vivalytic è progettato per offrire un azionamento intuitivo, così da poter essere usato anche da personale non è stato appositamente addestrato. Un solo apparecchio Bosch Vivalytic può eseguire fino a dieci test nell'arco di 24 ore, cosa che significa che bastano solo 100 dispositivi per valutare fino a 1.000 pazienti al giorno.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie