Ultima Saab 9-3 prodotta sarà venduta in Svezia dalla NEVS

All'asta Aero Sedan turbo con cui nel 2014 ha 'chiuso' fabbrica

Redazione ANSA ROMA

A cinque anni dallo stop delle attività, Saab mette in vendita l'ultima berlina 9-3 uscita dalle linee di montaggio di Trollhattan, in Svezia. A farlo è l'attuale proprietario della celebre Casa automobilistica, la National Electric Vehicle Sweden (NEVS) ora controllata dal cinese Evergrande Group, che aveva preso il controllo di Saab nel 2012 al momento del 'collasso' economico dell'azienda. Quella che il comunicato di NEVS definisce 'l'occasione dell vita' è una Saab 9-3 Aero Sedan, immacolata (in quanto ha percorso all'interno degli stabilimenti circa 4 km) e mai immatricolata, e che è stata esposta al Saab Car Museum Festival lo scorso week end.

L'auto, si legge nella nota, era stata programmata come esemplare da destinare ai test di sicurezza ed è equipaggiata con un 4 cilindri 2.0 turbo benzina da 217 Cv, costruita dopo lo stop della produzione della 9-3 avvenuta nel 2011. Fra quella data e il 2014 il nuovo proprietario NEVS aveva riavviato la costruzione di un modello leggermente aggiornato e ne furono prodotte 420 unità complessivamente. Venne invece messo da parte il programma che era stato varato dalla precedente gestione Saab e che prevedeva il debutto nel 2012 di un modello completamente nuovo con due porte, linea da coupé e motore turbo benzina 1.6 di origine Bmw. L'aggravarsi della crisi generale dell'azienda portò allo stop del determinante supporto dei 400 fornitori esterni e, con questo, al blocco definitivo delle linee di montaggio da cui l'esemplare che verrà messo in vendita è uscito per ultimo. NEVS non ha indicato la data dell'asta, che è stata genericamente indicata 'entro la fine dell'anno' né ha fornito informazioni sulla destinazione dei fondi che ne verranno ricavati.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA