PSA, in Cina tecnologia che consente a auto di comunicare

Presentata al salone di Internet. Passo in avanti per mobilità

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Al salone internazionale di Internet delle cose (World IoT Expo 2018), Shanghai, apre al pubblico Wuxi, prima città mondiale connessa, per sperimentare la tecnologia di comunicazione LTE-V2X (chiamata anche C-V2X), sviluppata dal gruppo Psa separatamente con Huawei e Qualcomm Technologies e che sarà implementata dal 2020.

L'area di sperimentazione V2X di Wuxi è uno dei grandi progetti pilota sostenuti dal ministero cinese dell'Industria e delle Tecnologie informatiche, il ministero cinese della Sicurezza pubblica e il governo della provincia di Jiangsu. In occasione del salone World IoT Expo 2018 di Wuxi, Groupe PSA presenta le ultime innovazioni della sua tecnologia LTE-V2X che riguarda tre dei suoi modelli suv: DS 7 Crossback, Peugeot 4008 e Citroen C5 Aircross. I veicoli DS saranno equipaggiati della soluzione Huawei (C-V2X); i suv Peugeot e Citroen imbarcheranno il chip Qualcomm (9150 C-V2X).

È la prima volta che Groupe PSA fa una dimostrazione della sua tecnologia LTE-V2X su suolo cinese. Le dimostrazioni con i chip LTE-V2X di Huawei e Qualcomm avvengono separatamente, e mostrano i casi di utilizzo cliente in situazione reale, per mostrare i vantaggi in termini di sicurezza stradale e di gestione del traffico.

I veicoli di Groupe PSA dotati di tecnologia LTE-V2X potranno comunicare con le infrastrutture a bordo strada, e ricevere informazioni sulla circolazione in tempo reale mediante luci di segnalazione, attraverso altri veicoli o pedoni situati al di fuori del campo visivo del conducente. I visitatori potranno scoprire come questi dati possono servire a ottimizzare la velocità di superamento di un incrocio, a essere avvisati di un pericolo immediato con le telecamere intelligenti disposte sulla strada, o a ricevere informazioni lungo il tragitto. I veicoli di Groupe PSA potranno anche comunicare direttamente tra loro e con i pedoni.

Groupe PSA e Qualcomm Technologies proseguono la loro partnership per sviluppare i futuri equipaggiamenti telematici e multimediali che integrano la tecnologia di comunicazione LTE-V2X. Nel luglio 2018 le due aziende si sono associate a diversi costruttori e produttori di equipaggiamenti auto per testare l'interoperabilità delle comunicazioni dirette LTE-V2X tra veicoli di marchi diversi, veicoli a due ruote e infrastrutture in Francia. A marzo Groupe PSA aveva realizzato per primo una dimostrazione pubblica delle capacità di comunicazione diretta LTE-V2X con il chip 9150 C-V2X in Europa.

Nel novembre 2017, Groupe PSA e Huawei hanno siglato una partnership strategica per la creazione di una piattaforma modulare dedicata ai veicoli connessi (CVMP). Nell'aprile 2018, DS 7 Crossback è diventato il primo veicolo di Groupe PSA a utilizzare questa piattaforma dell'Internet delle cose, che integra la tecnologia Huawei e che offre ai conducenti l'accesso a nuovi servizi connessi, come la navigazione e il riconoscimento vocale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie