Ancma,concessionarie svoltino su pedaggi autostrade per moto

Anche Governo sposato tesi pagamenti differenziati rispetto auto

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 24 LUG - "Dopo anni di duro lavoro da parte di Confindustria Ancma, il Governo fa la sua parte e sposa ufficialmente la richiesta di cambiare la logica dei pagamenti autostradali con una differenziazione tra auto e moto". Lo afferma l'Associazione nazionale ciclo motociclo accessori in una nota, aggiungendo che "a questo punto non ci sono più pretesti per differire ulteriormente l'adozione di un sistema di tariffazione che allineerebbe l'Italia alla maggior parte dei paesi europei, dove le moto accedono alle arterie autostradali gratuitamente, oppure beneficiano di una forte scontistica".

Il Sottosegretario per le Infrastrutture e i trasporti Umberto Del Basso De Caro in Commissione Trasporti della Camera, ricorda Ancma, rispondendo a un'interrogazione, ha osservato che il ministero dei Trasporti ha attivato un tavolo tecnico con Aiscat, inviando una proposta di tariffa differenziata per motoveicoli
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie