Abarth Day 2016 'febbre' da Scorpione in 4 autodromi europei

Al Nuvolari debutto della nuova Abarth 124 Rally da competizione

Redazione ANSA

ROMA - Grande successo per l'Abarth Day 2016, la kermesse che nello scorso weekend ha visto convergere in quattro circuiti europei migliaia di appassionati dello Scorpione. Negli autodromi di Silverstone in Gran Bretagna, del Nurburgring in Germania, di Navarra in Spagna e del Tazio Nuvolari a Voghera si sono contate complessivamente 1.100 vetture Abarth. In Italia, in particolare, l'evento è stato molto ricco, con numerose iniziative che hanno messo in evidenza il mondo Abarth. A cominciare dalla nuova gamma, con Abarth 595, 595 Turismo, 595 Competizione, 695 biposto e la nuova 124 Spider, che molti appassionati hanno potuto provare in pista. L'Abarth Day ha offerto anche l'occasione per presentare il nuovo modello da competizione Abarth 124 Rally, che l'anno prossimo darà vita a un trofeo monomarca nell'ambito del Campionato Italiano Rally. La vettura, allestita ed elaborata secondo i regolamenti FIA R-GT, ha effettuato una lunga sessione di test su un tracciato appositamente allestito nelle esperte mani del grande Alex Fiorio. Sempre sul tracciato dell'Autodromo Nuvolari i partecipanti hanno potuto dare sfogo in sicurezza alla loro passione guidando le proprie Abarth di nuova e vecchia generazione, secondo la miglior filosofia di 'The Scorpionship', la prima community ufficiale della Casa, che ha superato i 52.000 iscritti. A Voghera sono intervenute oltre 500 vetture, con molte presenze straniere, in particolare da Svizzera e Francia.

All'Abarth Day 2016 hanno infatti preso parte anche numerose auto storiche, molte delle quali certificate Abarth Classiche, che hanno fatto ricordare la lunga storia sportiva del marchio.

Esposte anche la Fiat Abarth 124 Rally, la Fiat 131 Abarth Rally e la Lancia Rally 037 della Collezione FCA Heritage. Nello stesso ambito si è svolta la premiazione della prima Coppa Abarth Classiche Selenia, che ha visto vincitori il bergamasco Sergio Tacchini e la ligure Gina Colotto. I due piloti sono stati premiati da Anneliese Abarth e Arturo Merzario, insieme ad altri campioni del passato come Maurizio Verini, Luciano Trombotto, Fulvio Bacchelli e Francesco Rossetti, che hanno dato vita a un divertente talk-show. Sulla stessa pista il giovane Gianandrea Pisani - protagonista del Campionato Italiano con l'Abarth 500 R3T - ha dato spettacolo al volante della versione rally della 695 Biposto.

In pista hanno invece girato le vetture protagoniste del Trofeo Abarth Selenia e, nello stesso contesto, si è svolta la premiazione del campionato 2016, che ha visto vincitore l'italiano Cosimo Barberini, davanti allo svedese Joackim Darbom e ad Alex Campani. Il vincitore della categoria riservata alle Abarth 595 OT, il portoghese Manuel Fernandes ha ricevuto in premio un'Abarth 595 competizione. Molti gli eventi collaterali, come l'esposizione della gamma Biposto; Yamaha Factory, con l'esposizione dello showbike Yamaha Factory Racing, e le zone simulatori, pista slot e una gara di gimkana, oltre all'Abarth 124 spider Virtual reality configurator.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie