In Italia +130% sharing mobility nel 2017, boom per le bici

In crescita gli scooter, tutto più semplice grazie a tecnologia

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - In Italia dal 2016 al 2017 i mezzi di trasporto destinati alla sharing mobility sono passati da 20.698 a 47.679, con una crescita del 130,4%. È quanto emerge da un'elaborazione del Centro Studi Continental su dati dell'Osservatorio Sharing Mobility.

In dettaglio, l'aumento maggiore si è registrato per le biciclette usate per il bike sharing, che sono passate da 14.604 a 39.500 (+170,5%). Le auto per il car sharing sono passate da 5.764 a 7.679 (con un aumento del 33,2%). Gli scooter utilizzati per lo scooter sharing erano 330 nel 2016 e sono passati a 500 nel 2017, con una crescita del 51,5%. La crescita della sharing mobility in Italia passa però non solo dall'aumento del numero di mezzi condivisi a disposizione degli utenti, ma anche dallo sviluppo di dispositivi tecnologici e di connessione che consentano di rendere più semplice ed efficiente l'uso di questi mezzi di trasporto e quindi rendano più soddisfacente l'esperienza di utilizzo dei mezzi condivisi.

Secondo alcune previsioni nel 2020 ci saranno ben 250 milioni di auto connesse e 50 miliardi di device e dispositivi connessi.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie