Speranza, a Pfizer chiediamo il rispetto dei patti

L'azienda, piano per limitare ritardi vaccino a una settimana

Redazione ANSA PARIGI

"La campagna vaccinale italiana e' partita con il piede giusto, siamo a 1 milione 100mila dosi e il numero crescera' ancora, siamo il primo paese dell'Unione europea. Le cose si sono messe nel modo giusto, ma chiediamo a Pfizer di rispettare i patti, chiediamo serieta' e rigore": lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza, durante un suo intervento a "Stasera Italia Weekend" su Rete 4. "Ci dicono che dalla prossima settimana si tornera' alla normalita' - ha aggiunto - ma siamo rigorosi e chiediamo che venga rispettato tutto nel dettaglio. La macchina ha bisogno di assoluta puntualita'".

Pfizer e BioNTech hanno annunciato "un piano" che dovrebbe ridurre a una settimana i ritardi nelle consegne del vaccino anti-Covid, che l'Europa temeva si prolungassero per 3-4 settimane. Il piano "permetterà di aumentare la capacità di produzione in Europa e di fornire molte più dosi nel secondo trimestre", si legge in un comunicato congiunto. "Torneremo al calendario iniziale di distribuzione all'Ue a partire dalla settimana del 25 gennaio, con un aumento delle consegne dalla settimana del 15 febbraio - prosegue la nota -. Per farlo, alcune modifiche al processo di produzione sono ormai necessarie".

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA