Industria Ue, a novembre rischio di esaurimento scorte di magnesio

Automotive a rischio per taglio della produzione cinese, Bruxelles agisca

Redazione ANSA

BRUXELLES - Le scorte di magnesio dell'Unione europea potrebbero esaurirsi entro la fine di novembre, a causa dei drastici tagli alla produzione della Cina. E' l'allarme lanciato da dodici organizzazioni di produttori di acciaio e metalli non ferrosi (Eurofer, Eurometaux), industria automobilistica (Acea, Clepa, Euwa), alluminio (Estal e European Aluminium), sindacati dei lavoratori dell'industria (IndustriAll). "L'Europa - si legge in una nota congiunta delle associazioni - dipende dal magnesio cinese per il 95% del suo fabbisogno di approvvigionamento" e "senza un'azione urgente da parte dell'Ue, questo problema minaccia migliaia di imprese in tutta Europa, le loro intere catene di approvvigionamento e milioni di posti di lavoro". "I settori più colpiti - si conclude - sono le industrie produttrici e utilizzatrici di alluminio, ferro e acciaio, compresi i settori di utilizzo finale come l'automotive, l'edilizia e l'imballaggio, insieme ai loro fornitori di materie prime".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: