Parlamento Ue, servono fondi e criteri ad hoc per il Nuovo Bauhaus europeo

L'Italia è uno dei paesi di punta del programma 

Redazione ANSA

BRUXELLES - Ulteriori 500 milioni di euro già nel 2023 e dal 2027 un programma autonomo, nonché criteri di selezione dei progetti concreti per prevenire l'approccio elitario. Sono le principali richieste del Parlamento europeo, adottate mercoledì, per il Nuovo Bauhaus europeo. Tra i presupposti, sottolineano gli eurodeputati, dovrebbe esserci la sicurezza contro i disastri climatici. Fondamentale anche che le iniziative siano in linea con le politiche chiave dell'Ue, come il Green deal, l'aumento dell'occupazione, l'accessibilità, l'inclusione e l'attenzione al genere. Nell'unione di architettura, innovazione, scienza e design voluta dal Nuovo Bauhaus europeo, l'Italia è in prima fila, con progetti come 'Desire' (Designing the irresistible circular society) ed 'Ehhur' (Eyes hearts hands urban revolution) per l'edilizia sostenibile che hanno vinto l'ultimo bando Ue e 5 milioni di euro ciascuno.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie