Guido Barilla, per cambiare sistemi alimentari è tempo di agire

A Forum Fondazione Barilla esperti a confronto

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO - "Non abbiamo alternative alla sostenibilità. Non dobbiamo avere paura del cambiamento, è tempo di agire". Con queste parole Guido Barilla, Presidente di Barilla Gruppo e della Fondazione Barilla, ha aperto il forum 'Resetting the Food System from Farm to Fork - Setting the Stage for UN 2021 FOOD Systems Summit', promosso da Fondazione Barilla e Food Tank.

I sistemi alimentari che portano il cibo dai campi alle tavole di tutto il mondo hanno ottenuto successi importantissimi. Nel 2020 si stima che, nonostante la pandemia, 4,5-5 miliardi di persone abbiano avuto accesso a diete sane. Ma questo non è ancora sufficiente, perché la situazione attuale sta aggravando le cose, portando le persone esposte a insicurezza alimentare dai 135 milioni del 2019 ai 265 stimati nel 2020. Gli stessi sistemi alimentari sono anche alla base di molti dei maggiori problemi ambientali e di salute che l'umanità sta affrontando (ogni anno 11 milioni di persone al mondo muoiono per le conseguenze di una cattiva alimentazione, e oltre un miliardo sono in sovrappeso).

I sistemi alimentari vanno trasformati nel segno della sostenibilità, per raggiungere i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile promossi dall'Onu per il 2030 e quelli dell'Accordo di Parigi sul clima. "Abbiamo 10 anni per raggiungere gli obiettivi dell'Agenda 2030. Dal mio punto di vista, 10 anni sono abbastanza per generare una rivoluzione, e i prossimi 5 anni saranno cruciali - ha aggiunto Barilla -. Bisogna far crescere un movimento positivo per accelerare, rafforzare, raffinare e progettare un futuro più sostenibile". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie