Woods ci riprova, deciso il rientro

A fine novembre evento alle Bahamas: "Felice, grazie ai tifosi"

Redazione ANSA

La leggenda del golf torna in campo. Tiger Woods, ex numero uno al mondo, parteciperà a un evento di beneficenza che porta la sua firma: il "2017 Hero Challenge". "Sono felicissimo - le parole del campione statunitense - e non vedo l'ora di cominciare. Voglio ringraziare i miei tifosi per l'incredibile supporto che mi hanno dato dopo il mio infortunio". Il prossimo 30 novembre, alle Bahamas, il grande ritorno: lontano dal green dallo scorso 4 febbraio per l'ennesimo intervento alla schiena, Woods dopo le disavventure, anche fuori dal campo complice una vita privata piuttosto movimentata, ha deciso di riprovarci. Nato a Cypress, centro situato nella contea di Orange, in California, a 41 anni Woods vuole rimettersi ancora una volta in gioco. Al torneo prenderanno parte 18 tra i migliori giocatori del momento, a cominciare dall'attuale numero uno del world ranking, Dustin Johnson. Tra questi anche l'azzurro Francesco Molinari. Nella sua formidabile carriera Woods vanta 106 successi in tornei professionistici, tra cui 14 Major. Ha collezionato record su record, l'americano. E nel 2014 è diventato il primo sportivo ad aver superato un miliardo di dollari di guadagni tra vittorie e sponsor. Ha scritto la storia sul green, ma ha conosciuto anche momenti bassi a causa di scandali sessuali e giudiziari (è stato arrestato lo scorso giugno per guida in stato di alterazione dovuto ad un farmaco anti-ansia mischiato a antidolorifici per la schiena) che hanno rischiato di travolgerlo. Ma adesso Woods vuole tornare a giocare e divertirsi. E perché no, anche a vincere.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA