Percorso:ANSA > Europa > Giustizia e diritti civili > Polonia:Timmermans,incoraggiato da volontà dialogo Varsavia

Polonia:Timmermans,incoraggiato da volontà dialogo Varsavia

Ma sostegno 27 a Bruxelles.Strasburgo esamini nuovi emendamenti

25 settembre, 16:38
(ANSA) - BRUXELLES, 25 SET - "Sono incoraggiato dalle autorità polacche che hanno detto di volere dialogare con l'Ue", e che questa mattina hanno presentato nuovi emendamenti alle leggi che per Bruxelles violano lo stato di diritto. Allo stesso tempo tutti gli altri stati membri hanno espresso il loro "forte sostegno alla Commissione Ue" in questo processo in quanto "lo stato di diritto è una questione che preoccupa tutti" perché ha un impatto su tutte le politiche europee incluso il funzionamento del mercato interno. Lo ha affermato il vicepresidente della Commissione Ue Frans Timmermans al termine del Consiglio affari generali dove la questione Polonia era all'ordine del giorno, annunciando la visita di alcuni ministri polacchi a Bruxelles e la sua a Varsavia. Timmermans ha inoltre espresso l'auspicio che le bozze di emendamenti illustrate dal presidente polacco Andrej Duda questa mattina vengano "esaminate anche dalla Commissione Venezia" del Consiglio d'Europa, un "organismo assolutamente indipendente politicamente", la cui opinione "sarebbe molto preziosa". "Ci sono ancora molti, molti problemi da risolvere", ha infatti avvertito, ricordando che Bruxelles "ha strumenti a sua disposizione e se necessario non esiterà a farne uso". Se venisse fatto scattare l'articolo 7, Varsavia potrebbe arrivare a perdere il suo diritto di voto in seno all'Ue. (ANSA)

(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA