Percorso:ANSA > Europa > Consumi e consumatori > Uova contaminate: Belgio, ora nostri prodotti sicuri

Uova contaminate: Belgio, ora nostri prodotti sicuri

Paese si costituisce parte civile in inchieste

17 agosto, 18:36
(ANSA) - BRUXELLES, 17 AGO - "Le uova belghe sono sicure, siamo uno dei pochi paesi europei a poterlo affermare anche per i derivati perché abbiamo fatto controlli su tutta la filiera" e "possiamo dire di stare per uscire dalla crisi del fipronil". Lo ha detto il ministro dell'agricoltura belga Denis Ducarme nel giorno in cui il caso delle uova contaminate è tornato al Parlamento federale, con le commissioni agricoltura e salute della Camera riunite per fare il punto della situazione.

"Bisogna continuare a vigilare", ha concluso Ducarme, che ha annunciato misure a sostegno degli allevamenti che hanno dovuto sospendere l'attività. Il Belgio ha annunciato che si costituirà parte civile nelle due inchieste che sono state aperte sulla vicenda, una sul territorio nazionale, l'altra in Olanda.

(ANSA).


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA