Batterie e clima le priorità della presidenza Cechia, al via a luglio

Alla guida del Consiglio Ue Praga vuole chiudere il pacchetto fit for 55

Redazione ANSA

Il pacchetto clima dell'Ue per arrivare a ridurre le emissioni di gas serra del 55% nel 2030, le nuove norme su batterie ed emissioni industriali, la biodiversità, l'adattamento ai cambiamenti climatici e l'inquinamento luminoso. Sono i cinque temi prioritari nell'ambito clima, ambente ed energia della presidenza Ue della Repubblica Ceca, illustrati dalla ministra dell'Ambiente Anna Hubackova in una conferenza stampa a Praga, in collegamento con i giornalisti a Bruxelles. "L'indipendenza energetica, la neutralità climatica e paesaggi resilienti sono i tre ambiti in cui il programma della presidenza incrocia il Green Deal europeo", ha detto Hubackova.

Sul pacchetto clima la presidenza che prenderà le redini del Consiglio Ue dal primo luglio vuole completare insieme all'Europarlamento l'iter legislativo degli oltre dieci regolamenti proposti dalla Commissione l'anno scorso. Praga si pone lo stesso obiettivo sulle norme per creare un'industria circolare Ue delle batterie e vuole arrivare a una posizione comune dei Paesi membri sulla nuova Direttiva emissioni industriali. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: