Commissione Ue raccoglie contributi su rating fondi Esg

Parte dell'agenda Ue per la finanza sostenibile

Redazione ANSA

Fornitori di rating Esg, agenzie di rating del credito, investitori, aziende, autorità pubbliche comprese e di vigilanza, accademici e società civile comprese le Ong hanno tempo fino al 6 giugno per partecipare alla consultazione della Commissione europea sui rating ambientali, sociali e di governance (Esg) e sui fattori di sostenibilità nei rating del credito.

L’iniziativa è parte integrante della strategia Ue per la finanza sostenibile adottata a luglio 2021. Lo scopo è capire meglio il funzionamento del mercato dei rating di sostenibilità di un investimento, nonché come le agenzie di rating del credito incorporano i rischi Esg nelle loro valutazioni, utilizzate da istituzioni finanziarie e investitori professionali.

Le risposte dei partecipanti al mercato confluiranno in una valutazione d'impatto che potrebbe essere seguita da “una possibile iniziativa politica”, spiega la Commissione, sui rating Esg e sui fattori di sostenibilità nei rating del credito, per migliorare la qualità delle informazioni sulla base della quale investitori, imprese e altre parti interessate prendono decisioni che incidono sulla transizione verso un'economia sostenibile.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: