Satelliti Ue scovano perdite metano da 9 ton/ora in discariche Madrid

Dispersione abbastanza grande da riscaldare fino a 350mila famiglie

Redazione ANSA

Grazie ai satelliti ad alta risoluzione dell'Agenzia spaziale europea sono state rilevate notevoli perdite di metano da due discariche a 18 km da Madrid, in Spagna. Utilizzando i dati del sistema Copernicus Sentinel-5P combinati con le immagini ad alta risoluzione della società canadese GHGSat, gli scienziati dell'Istituto olandese per la ricerca spaziale SRON e della società GHGSat hanno scoperto che le due discariche insieme nell'agosto 2021 emettevano 8,8 tonnellate di metano l'ora. Si tratta del livello più alto mai osservato in Europa con i satelliti.

La perdita più grande rilasciava metano a una velocità vicina alle 5 tonnellate l'ora, con le immagini satellitari che mostrano una nuvola di gas serra che si sposta verso le abitazioni vicine. La causa delle emissioni è attualmente sconosciuta, ma i dati sono stati condivisi con l'operatore che gestisce le discariche.

La direttiva Ue sulle discariche del 1999 impone agli operatori di catturare il gas creato dalla decomposizione di materiale organico e di utilizzarlo per la generazione di energia o di bruciarlo mediante combustione. Secondo le stime di GHGSat, con il tasso di perdita di metano delle discariche di Madrid potrebbero essere rifornite di energia circa 350mila abitazioni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: