Presidente Enel Crisostomo incontra a Bruxelles i commissari Ue

Colloqui con Dalli e Schmit

Redazione ANSA

BRUXELLES - Le prospettive occupazionali della transizione energetica e le 'best practices' del gruppo in materia di equilibrio di genere: questi alcuni dei principali temi trattati dal presidente di Enel, Michele Crisostomo, in occasione degli incontri avuti a Bruxelles con la commissaria per l'Uguaglianza Helena Dalli e il commissario per il Lavoro e i diritti sociali Nicolas Schmit. L'incontro con Dalli - si legge in una nota - ha avuto come obiettivo quello di far conoscere le best practices del Gruppo Enel in materia di inclusione, equilibrio di genere, equo trattamento e disabilità.

L'incontro con Schmit, è stato incentrato sulle prospettive occupazionali della transizione energetica e sulle iniziative intraprese dal Gruppo su questo tema, considerato cruciale per garantire uno sviluppo equo e socialmente sostenibile. La transizione ecologica - si osserva nella nota - porta con sé molte opportunità dal punto di vista economico e occupazionale ma anche importanti sfide legate alla trasformazione di molti settori produttivi.

Se, da un lato, è fondamentale accelerare lo sviluppo delle rinnovabili e una sempre maggiore penetrazione dell'elettrificazione negli usi finali, d'altro canto è altrettanto importante accompagnare, con i giusti strumenti, l'inevitabile trasformazione di molti settori industriali. In questo processo, il saldo per l'economia è sempre positivo, ma il cambiamento va accompagnato potenziando le misure sociali di carattere compensativo e soprattutto attraverso politiche attive per la creazione di nuova occupazione legata all'economia verde.

"Enel è da tempo impegnata in un'estesa e strutturata attività di "transizione delle competenze" - ha detto Crisostomo - attraverso programmi di upskilling e reskilling, dedicati sia alle proprie persone, sia a coloro che si stanno affacciando sul mondo del lavoro. Con un approccio socialmente responsabile, e senza mai lasciare indietro nessuno, l'azienda punta a sviluppare talenti e permettere a tutti di essere parte attiva del cambiamento".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: